FESTA DELLA CITTADINANZA UNIVERSALE – Nascita del Passaporto di Apolide Multiculturale – del Cantiere delle Differenze, Garzella, Hernandez

FESTA DELLA
CITTADINANZA
UNIVERSALE
teatro, performance, musica, video arte, danza, incontri

VENERDÌ 13 LUGLIO 2018 h 16.30-24.00
GAMC / PALAZZO DELLE MUSE, Piazza Mazzini
MUSEI DI VILLA PAOLINA, Piazza Shelley
Viareggio
sindacisindaci 2

NASCITA DEL PASSAPORTO
DI APOLIDE MULTICULTURALE
Il tema dell’immigrazione rappresenta un punto dolente nelle politiche di tante amministrazioni: solidarietà e chiusure, nelle coscienze dei cittadini, si mescolano, radicalizzando posizioni spesso superficiali e confuse.
Nonostante le paure, giustificate o meno, la migrazione di popoli da un paese all’altro c’é, c’è sempre stata e sempre ci sarà – le culture del mondo sono destinate ad incrociarsi e mescolarsi in misura sempre maggiore.
La realtà contemporanea presenta forme di cittadinanza che, anche nel nostro Paese, prefigurano presenze non catalogabili negli schemi convenzionali: gli immigrati di seconda o terza generazione, ma anche i ragazzi che studiano nelle università dei più disparati Paesi del mondo, rappresentano istanze che fanno riferimento alla fisionomia e ai bisogni di un apolide multiculturale, ossia di un cittadino universale che, anche se a fatica, sta cercando di tracciare una nuova carta dei diritti e dei doveri.

La Festa prevede la consegna di un documento simbolico che attesterà il riconoscimento dello status di cittadino universale: il Passaporto di Apolide Multiculturale nel quale sarà specificata la seguente dichiarazione:
“Il portatore di questo passaporto con la presente chiede alle Autorità competenti di permettere al cittadino universale sotto nominato di oltrepassare senza indugio né difficoltà ogni confine in terra, in cielo, in mare e, in caso di necessità, di garantire ogni aiuto e protezione.

Il sottoscritto si impegna a comprendere e rispettare gli usi e costumi della cultura civile e religiosa nelle terre in cui gli sarà consentito mettere radici, riconoscendo pari dignità ad ogni essere.

Quale apolide multiculturale la/il Sig.ra Sig __ si obbliga, per quanto gli sarà possibile, a migliorare la qualità di vita nella comunità che lo accoglie”
ore 16:30
L’ARTE COME STRUMENTO DI RIGENERAZIONE URBANA E DI TRASFORMAZIONE CULTURALE DELLA REALTÀ
incontro aperto con Michelangelo Pistoletto coordinato da  Rossana Becarelli, Alessandra BelluominPucci e Andrea Porceddu, ospiti Pietro Bartolo e Michelangelo Giansiracusa

ore 17:30
IL SIGILLO
azione teatrale di strada a cura del CANTIERE DELLE DIFFERENZE, con roda de capoeira e cerimonia di consegna del passaporto di apolide multiculturale

dalle 19:30
MUSICA URBANA
a cura di Anti Hero

PERCUSSIONI AFRICANE
a cura di Jean Luis Degré Awane

APOSOUBO
performance di danze africane
a cura di compagnia Giga Ywassa
diretto da Franck Alain Nahil

VIDEOINSTALLAZIONE
a cura di Indiara Di Benedetto
e Shawn Hernandez

INSTALLAZIONE
a cura di Desy Vanni

BUFFET ETNICO

a cura di:

ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile

CANTIERE DELLE DIFFERENZE
laboratorio teatrale e d’arte sulle culture delle diversità

A.E.D.O.
arte, espressività e discipline olistiche
in collaborazione con:
ARCI LUCCA VERSILIA, MATANDALA, UOVO DI COLOMBO, COOPERATIVA ODISSEA

con il sostegno di:
MIBACT/MigrArti 2018, REGIONE TOSCANA, COMUNE DI VIAREGGIO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy